Image1\\

Fluoro si o no? Parliamone


fluoro bambiniSulla questione della somministrazione del fluoro o meno ai bambini, le discussioni tra i favorevoli e i contrari sono tutt'ora accesissime.

La cura preventiva, secondo l'OMS, sarebbe da iniziare dai sei mesi di vita. Ma preventiva di cosa? A che serve il fluoro?
La fluoroprofilassi la si ritiene importante per la prevenzione delle carie e come aiuto per sviluppare una dentatura sana e forte. Quindi si alla somministrazione del fluoro, che agisce sulla formazione del tessuto dentale e lo rende robusto. Inoltre studi recenti hanno dimostrato che il fluoro aiuta il dente a proteggersi dall'azione di quei batteri responsabili della formazione della carie.

Le modalità e i tempi di somministrazione sono pero' importanti. Si comincia fin dal raggiungimento del sesto mese di età e si prosegue fino a quando il bambino non ha compiuto almeno 30 mesi. O almeno fino a quando non abbia imparato ad usare correttamente lo spazzolino da denti e il dentifricio. Come si somministra il fluoro? Il fluoro si somministra in gocce diluite nel biberon, nell'acqua o nel cibo. Ovviamente bisogna prestare molta attenzione al dosaggio prescritto dal medico. Il fluoro in eccesso puo' infatti dare problemi allo smalto dei denti (fluorosi) o provocare disturbi di altro tipo al bambino (nausea, vomito, diarrea).

Trascorso il periodo sufficiente in cui il bambino ha appreso ad utilizzare correttamente lo spazzolino e il dentifricio, si puo' proseguire la somministrazione con un buon dentifricio al fluoro.